In assoluto le migliori due racchette da Padel sono la Dunlop Titan, molto adatta per chi si avvicina alle prime esperienze con questo sport e la Bullpadel Hack, uno strumento indispensabile per chi vuole giocare in modo professionistico.


Scegliere una racchetta da Padel non è sempre semplice, data l’elevata qualità di ogni prodotto. Di seguito proponiamo una guida con utili consigli, che potrà essere utilizzata al fine di comprendere cos’è una racchetta da Padel, come utilizzarla e soprattutto quali sono gli elementi da utilizzare per identificare le migliori racchette da Padel. Terminato l’articolo leggete anche le nostre due guide sulle migliori scarpe da Padel e le migliori borse da Padel.



Racchette Padel cosa sono

Per giocare a padel è necessario utilizzare un’apposita racchetta. La conformazione è molto simile a quelle da tennis, con un’impugnatura o grip, un telaio arrotondato nella parte superiore e una struttura centrale attraverso cui verrà colpita la palla. Ma oltre l’aspetto estetico non vi sono altri elementi in comune. Infatti le dimensioni sono più piccole, con un manico meno lungo e un piatto, il quale non è composto da corde, ma da una combinazione di materiali ad alto standard tecnologico. Ogni racchetta avrà un proprio peso, una forma differente e un bilanciamento che offrirà particolare prestazioni.

Forma della racchetta padel

Le migliori racchette da padel prevedono una serie di caratteristiche che permettono a un giocatore di esprimere il proprio stile di gioco. Infatti in una racchetta si potrebbe ricercare maggior controllo, oppure la possibilità di eseguire dei colpi con un effetto particolare o far acquisire alla palla velocità e potenza ad ogni colpo. Per questo motivo le racchette da padel sono state ideate per permettere di personalizzare il proprio modo di giocare grazie a una forma differente del piatto, che potrà essere: a lacrima, a diamante e rotonda.


1) Racchetta a lacrima

Il termine a lacrima deriva da un tipo di taglio del piatto che è di forma circolare, ma con la parte inferiore leggermente più diritta. In questo modo si avranno delle prestazioni che combinano un certo equilibrio con la possibilità di imprimere una certa potenza alla palla e un controllo della sua direzione. È una racchetta adatta sia ai principianti sia a coloro che vogliono una performance maggiore nel proprio gioco, ma senza sbilanciarsi verso una particolare strategia di gioco.

2) Racchetta a diamante

In questa tipologia di racchetta il piatto presenta nella parte superiore un taglio schiacciato. Grazie a questa particolare forma, si avrà una maggiore capacità di attribuire potenza e velocità alla palla. Infatti, l’equilibrio è spostato verso il piatto, determinando quindi una maggiore spinta nel momento in cui si esegue un movimento. Sono racchette molto adatte a chi ha una conoscenza completa del gioco del padel.

3) Racchetta rotonda

Il piatto della racchetta ha una conformazione circolare, con uno spostamento del baricentro verso la parte bassa della struttura. Con un punto d’impatto più vicino al manico, vi è una netta riduzione dell’effetto leva, con la conseguenza di ridurre la velocità della palla, ma al contempo averne un maggior controllo. In questo modo il gioco diventa più semplice, anche se non si avranno delle elevate prestazioni, rendendola una dei modelli di racchetta da Padel più adatta ai principianti o a chi vuole giocare senza un particolare metodo di gioco.

Materiali e tecnologia

Le migliori racchette da Padel presentano una combinazione di materiali altamente innovativi e tecnologici che offrono quella giusta combinazione per rendere questo sport adatto a tutti coloro che voglio divertirsi, ma anche per chi ricerca competizione e una tecnica molto ricercata. Ogni racchetta si compone da un sistema rigido, il telaio e da un piatto e un nucleo composto da materiali più morbidi.

• Il telaio

I materiali più impiegati sono le fibre di vetro e quelle al carbonio, in particolare le prime offrono un’elasticità maggiore che permette di avere un’uscita di palla più rapida e una precisa flessibilità dovuta alla capacità della racchetta di modificare le proprie forme, con un relativo controllo del movimento. I paddle in carbonio sono invece più rigidi, determinando un maggior equilibrio nel compire la palla, con prestazioni che combinano controllo e potenza.

• Il piatto

La parte interna della racchetta con cui viene colpita la palla, composto da uno strato esterno quasi sempre in carbonio o in fibra di vetro e da una parte interna, chiamata nucleo caratterizzata da una densità morbida composto da materiale gommoso che può essere il FOAM o l’EVA. Il FOAM è una forma di poliuretano espanso il quale ha un’estrema morbidezza, e contiene al suo interno un’elevata percentuale di aria. Ciò permette una maggiore sensibilità con la palla, e un elevato controllo. I modelli in EVA invece si distinguono per essere creati con una gomma dura o morbida e quindi offrire diverse opportunità di gioco.

Peso racchetta Padel

Il peso è un fattore che influenza molto il sistema di gioco e le caratteristiche di una racchetta. Infatti se questa è troppo leggera tenderà a non dare velocità alla palla, con un sovraccarico sulle articolazioni e una durata inferiore dei materiali. Viceversa se si sceglie un prodotto troppo pesante, si avrà una maggiore velocità nel colpo, oltre ad avere una maggiore potenza nell’impatto. Ma come scegliere il peso giusto?

• Donne: il peso deve essere tra i 355 g e i 370 g.
• Uomini: si consiglia un peso tra i 370 g e i 385 g.

Controllo e potenza

Nell valutare le migliori racchette da Padel, sarà importante scegliere se optare per un modello creato per offrire un controllo o la potenza dei colpi oppure un equilibrio tra questi due parametri. Come punto di riferimento si potrà prendere in considerazione il bilanciamento, inteso come il punto in cui si trova il baricentro dello strumento e che è indicato come la distanza tra la parte iniziale del manico e il punto di equilibrio. In base a questo fattore di avranno:

  • Bilanciamento alla pari: il controllo della palla e la potenza si equivalgono con uno strumento che garantisce performance ottimali, sia per principianti sia per i professionisti.
  • Bilanciamento in basso: si avrà un maggior controllo della palla, dato che il punto di equilibrio è più vicino al manico.
  • Bilanciamento in alto: si predilige il fattore potenza rispetto a quella del controllo, dato che il baricentro è verso la parte alta della racchetta.

Come scegliere una racchetta Padel?

La scelta della racchetta da Padel non è un procedimento che bisogna sottovalutare, dato che ogni individuo ha una propria conformazione fisica e inoltre preferisce una tipologia di gioco rispetto a un altro. Tra i principali parametri che dovranno essere presi in considerazione vi è quello del livello del gioco. Ciò vuol dire che se si è alle prime esperienze, si potrebbe optare per un modello per principianti con un bilanciamento alla pari, e un piatto rotondo in modo da offrire subito una valida esperienza di gioco. Invece, nel caso in cui si ha già esperienza nel Padel, si dovrà optare per racchette intermedie e per professionisti.

Racchette Padel principianti

Quali sono le migliori racchette da Padel per principianti? Di seguito proponiamo i prodotti migliori, soffermandoci sulle loro caratteristiche tecniche e sui pro e i contro.

Dunlop Titan

La Racchetta Dunlop Titan si presenta come un modello ibrido, con un piatto leggermente più grande e con uno spessore di 38 mm. L’impugnatura è ergonomica con un grip nero che permette di mantenere salda la presa, grazie anche a un’ottima flessibilità del telaio al momento dell’impatto. È un modello che garantisce un equilibrio tra potenza e controllo, offrendo una valida esperienza di gioco a tutti gli appassionati. Il telaio è realizzato in fibra di carbonio al 100% con un nucleo esterno in fibra di vetro.

Punti di forza:

Design è molto accattivante con una serigrafia da professionisti. Altro punto di forza è la realizzazione della faccia a triplo stato che permette di avere un tocco molto preciso, senza però mettere da parte la potenza.

Punti di debolezza:

Non è presente una custodia di base che dovrà essere acquistata a parte. Può essere considerata una racchetta per giocatori di livello medio.

Adidas X-Treme 2 Ltd Orange

Modello con piatto rotondo e con un bilanciamento che è posizionato verso il manico, offrendo il massimo controllo nel tocco di palla grazie a un profilo di 38 mm. La composizione del telaio è in fibra di vetro, con un manico nero e ampio, e un piatto in gomma extra morbida in materiale EVA soft. Presenta un ottimo controllo e una valida sensazione nel colpire la palla. Inoltre grazie alla tecnologia Smart Holes prevede una durata maggiore del materiale di battuta, mantenendo costanti le prestazioni nel tempo.

Punti a favore:

Design molto accattivante con colori fluo. Un prodotto vantaggioso per i giocatori di livello medio grazie all’ampia capacità di gestire il tocco della palla e un controllo adeguato.

Punti a sfavore:

La scelta della gomma EVA soft determina uno svantaggio nel caso in cui si debba colpire delle palle con una relativa potenza. Altro fattore a sfavore è il peso, dato che prevede un minimo leggermente superiore rispetto alla media.

Bullpadel Vertex

Nel creare questo modello di racchetta da Padel il brand Bullpadell optato per una forma rotonda con un bilanciamento basso che permette di combinare potenza con un’alta capacità di controllo della palla.

Il grip offre una presa eccellente e la struttura del telaio è in fibra di carbonio con il piatto in materiale Polyglass realizzato dalla lavorazione del vetro pressofuso. La gomma interna è EVA morbida, con un peso complessivo della racchetta tra i 360g e i 370g. Un prodotto che spicca in qualità anche per un design accattivante che prevede uno sfondo nero con inserti a colori fluorescenti.

Punti di forza:

La racchetta dispone di una tecnologia TPFCT che presenta un telaio in carbonio bidirezionale, garantendo un perfetto equilibrio tra potenza e controllo. Il piatto è in fibra di vetro, offrendo la giusta elasticità al momento del colpo.

Punti di debolezza:

Il prodotto viene venduto senza custodia che dovrà essere acquistata a parte, inoltre la presenza di una gomma morbida rende il piatto meno resistente nel tempo.

HEAD Evo Delta

Head è una casa che produce racchette di alto livello nel tennis e si è dedicata anche alla produzione di una versione per il Padel come quella il modello qui esposto Evo Delta che combina un ottimo rapporto tra caratteristiche tecniche e prestazioni. Il design è semplice con un manico sul quale è serigrafata la scritta Head, con una presa comoda e un telaio in fibra di carbonio spesso 38 mm.

La parte del piatto è in fibra di vetro con un nucleo in gomma COMFORT FOAM. Le prestazioni della racchetta sono elevate permettendo di essere uno strumento adatto sia a chi vuole controllo della palla senza però perdere la giusta potenza. Ha una struttura molto flessibile che la rende adatta a tutte le tipologie di gioco.

Punti di forza:

L’anima in schiuma la rende molto flessibile offrendo un controllo elevato. Presenta una pratica custodia che copre il piatto.

Punti di debolezza:

La gomma FOAM se utilizzata per colpi troppo forti, non offre il giusto rapporto di spinta. Inoltre a lungo andare il poliestere tende a perdere le sue caratteristiche elastiche.

Head Flash

Una racchetta dal design particolare combinando un base scura con colori che vanno dal celeste e il blu e il logo Head in risalto. Il manico è traspirante e adatto a qualunque tipologia di mano con un peso complessivo di 370 g e un telaio al 100% in carbonio da 38 mm e un nucleo in gomma FOAM.

Le prestazioni sono molto elevate, dato che la forma a diamante del piatto offre massima potenza e velocità nell’uscita della palla, ma grazie alla gomma morbida non viene considerato da meno il controllo, permettendo quindi di essere utilizzata sia dai principianti, evitando errori, sia dai professionisti.

Punti di forza:

Prevede una comoda custodia intera e inoltre presenta una tecnologia innovativa come quella Graphene XT che permette di esprimere il massimo del controllo nei movimenti.

Punti di debolezza:

La forma a diamante la rende molto adatta a un gioco aggressivo, con alcune difficoltà se invece si ha a che fare con un movimento più lento della palla.

Racchette padel intermedio/professionista

Di seguito elenchiamo i principali modelli per chi ha già una competenza nel gioco del Padel e vuole raggiungere nuovi obiettivi e livelli di gioco.

Bullpadel Hack

Versione con forma arrotondata e baricentro basso, che permette di esprimere il massimo della potenza nei colpi ma anche con il dovuto controllo. Il telaio è realizzato con tecnologia Carbon Tube, 100% in carbonio intrecciato che offre una risposta meccanica elevata senza però rinunciare a un ottimo bilanciamento tra potenza e controllo.

È un prodotto dalle elevate prestazioni, considerato tra le racchette in assoluto con uno standard elevato anche grazie alla scelta di carbonio Xtend per il nucleo esterno e la protezione in metallo shield per evitare gli urti e per finire un sistema vibra drive per evitare appunto le vibrazioni della racchetta.

Punti di forza:

Presenta un telaio con inserti in silicone che riducono gli effetti dell’impatto. Inoltre è stata utilizzata una tecnologia a telaio curvo che permette di generare la giusta energia al momento del colpo, senza perdere il controllo.

Punti di debolezza:

La presenza di una protezione in nylon è il primo elemento che si danneggia con un utilizzo costante. Non è presente una custodia per il trasporto.

Adidas Essex Carbon Control Black Ltd

Questo modello di racchetta da Padel presenta una forma arrotondata con una superficie leggermente ruvida del piatto che permette di avere un maggior controllo della palla. Il design è molto elegante con una colorazione nera, un manico ergonomico e con un grip elevato.

Il telaio è al 100% in carbonio con un nucleo in EVA soft, che permette ampia velocità della palla e controllo. Uno strumento molto adatto per ottenere prestazioni elevate, ma con un certo comfort nei colpi e la possibilità di esprimere il proprio gioco, una racchetta adatta sia per i giocatori più competitivi, sia per chi vuole differenziare il proprio gioco.

Punti di forza:

presenza una custodia di base nella confezione. La tecnologia FULL CARBON permette di tutelare l’integrità della racchetta per un periodo di tempo più lungo.

Punti di debolezza:

richiede una certa abilità nel tocco di palla, data l’estrema sensibilità del piatto. Il colore non è un elemento che attira.

Head Unisex

Una racchetta con un manico ampio e un telaio al 100% in carbonio con uno spessore di 38 mm e un peso di 370 g. Il piatto è stato ideato con una forma a diamante in fibra di vetro e un nucleo in FOAM ultra Soft con un bilanciamento verso l’alto. Ciò permette di avere elevate prestazioni in uscita di palla e in potenza, ma al contempo senza dimenticare il controllo.

Grazie a questo modello si potrà giocare in modo competitivo, senza doversi preoccupare degli errori. Un prodotto di qualità anche nel design con una colorazione molto elegante e inserti gialli e azzurri che le danno una linearità unica.

Punti di forza:

Le prestazioni sono elevate anche nel tempo. Ottima sia per il controllo che per un gioco di potenza.

Punti di debolezza:

Il peso è leggermente alto. Una racchetta adatta principalmente ai professionisti di Padel.

StarVie Titania Carbon

La forma è rotonda con un telaio in fibra di carbonio e un piatto in fibra con un nucleo in gomma Eva con densità media. Un modello firmato dal giocatore StarVie da cui prende il nome e che è stato ideato per chi vuole giocare esprimendo massima velocità della palla in uscita dal piatto e potenza.

Un prodotto che si adatta perfettamente a chi vuole divertirsi ma esprimendo tutta la propria competitività e soprattutto senza preoccuparsi del controllo. Presenta un peso tra i 355 g e i 375 g.

Punti di forza:

presenta una nuova tecnologia Titan Core, che offre massimo controllo dei movimenti. Prevede un’elevata flessibilità nei movimenti.

Punti di debolezza:

il prodotto non presenta una custodia. Il design non è molto entusiasmante.

NOX Ml 10 PRO Cup

Una racchetta che attira subito l’attenzione per un design molto interessante realizzato in collaborazione con il campione Miguel Lamperti, combinando eleganza con un cuore sportivo grazie alla colorazione mimetica e inserti in nero.

Il manico presenta un’impugnatura a nido d’ape, che offre il massimo del controllo nel movimento. La forma è arrotondata con un sistema a telaio in fibra di carbonio e il piatto in fibra di vetro ma con un nucleo in gomma EVA Black. È una racchetta che permette di avere elevate prestazioni nella potenza, ma senza mettere da parte la precisione dei colpi.

Punti di forza:

Prevede un comfort elevato nei colpi con massima precisione. Si caratterizza per una grande flessibilità del movimento.

Punti di debolezza:

Sul manico è presente un laccetto che alcune volte è fastidioso per l’impugnatura. Una versione che non permette errori nei colpi.

FAQs

Come impugnare la racchetta da padel?

Per impugnare la racchetta da padel nel modo più adatto sarà importante che le quattro dita si trovino in modo parallelo su un lato dell’impugnatura e il pollice sull’altro lato. Il palmo della mano dovrà essere aderente in modo da avere il controllo preciso sulla racchetta. In base al tipo di colpo che si deve effettuare si potrà ruotare l’impugnatura in modo da eseguire un diritto, il rovescio o una volée.

Come colpire la palla da Padel?

I movimenti nel Padel sono molto simili a quelli del tennis. La palla quindi dovrà essere colpita nella parte centrale della racchetta. Ciò che cambia è la pozione del corpo rispetto alla racchetta e l’arco che dovrà compiere il braccio in base al colpo che si vuole effettuare. Per esempio nel diritto, ci si posizionerà di lato caricando la racchetta fino all’altezza della testa e colpendo la palla spostandosi leggermente avanti con il piede sinistro. Nell’effettuare una volée invece si manterrà in pozione il piatto, ribattendo la palla verso l’altro lato della rete.

Come mettere l’overgrip a una racchetta da Padel?

La sostituzione dell’overgrip è importante al fine di salvaguardare quello originale e aumentare la tenuta della presa sulla racchetta. L’operazione è molto semplice, dato che bisognerà togliere quello consumato, lasciando l’impugnatura originale. A questo punto partendo dalla parte inferiore del manico si passerà l’overgrip sull’impugnatura con un movimento a spirale e facendo attenzione a non lasciare spazio tra una striscia e un’altra. Alla fine bisognerà chiudere il grip con la linguetta adesiva prevista nella confezione.

Se una racchetta da Padel è troppo leggera?

Una racchetta da Padel troppo leggera, potrà avere un consumo più rapido, con la creazione di crepature sulla superfice e inoltre determinerà un tocco di palla meno potente e incisivo. Infine il suo utilizzo continuato può produrre effetti negativi sulle articolazioni, dato che si determineranno una serie di contraccolpi ai tendini.

Se una racchetta da Padel è troppo pesante?

Nel caso in cui si sceglie una racchetta troppo pesante, il risultato sarà di avere una certa difficoltà nel maneggiarla e nell’effettuare i colpi, dato che si arriverà sulla palla con un leggero ritardo. Inoltre si dovrà fare attenzione a eventuali lesioni che possono far riferimento alla spalla, al gomito e alle articolazioni. L’unico vantaggio è quello di far acquisire alla palla una maggiore potenza.

Quanto può variare il profilo di una racchetta da Padel?

I profili di una racchetta da Padel possono variare in base alla forma e alla tipologia di bilanciamento. Nel primo caso si avrà una conformazione rotonda, a goccia o a diamante. Il bilanciamento potrà essere verso il basso, verso l’alto oppure alla pari.

Quanto dura una racchetta da Padel?

La durata di una racchetta da Padel è strettamente collegata al suo utilizzo. Nel caso in cui si effettuano uno o due partite, la racchetta potrà durare anche fino a due anni. Nel caso di un gioco da parte di un professionista invece, si prevede un cambio anche ogni due mesi.

Quando cambiare una racchetta da Padel?

In quanto strumento da impatto, il piatto della racchetta e la gomma subiscono una serie di contraccolpi che con il passare del tempo portano quindi a una diminuzione delle prestazioni. La racchetta da Padel dovrà essere sostituita nel momento in cui si percepisce un rumore differente nel colpire la palla, e soprattutto se si evidenziano delle piccole crepe sulla sua superficie.

Come si gioca a Padel?

Il Padel prevede l’utilizzo di un campo separato da una rete e circondato da una parete in vetro alto 3 metri per tutto il perimetro. Si potrà giocare in doppio, quindi con quattro giocatori, oppure in singolo, con ogni giocatore da un lato del campo. Si effettua un punto ogni volta che la palla rimbalza due volte sul campo dell’avversario. I colpi possono avvenire direttamente lanciando la palla nel campo opposto o sfruttando le pareti per il rimbalzo.

Quanto costa un campo da Padel?

Sono diversi i fattori che influenzano il costo di un campo di Padel come la tipologia di pavimentazione, la struttura dei muri che potranno essere panoramici, quindi senza supporti che oscurano la visibilità oppure con i pali. Il costo di un impianto completo si aggira tra i 25.000 € e i 35.000 €.

Quanto misura un campo da Padel?

Un campo da Padel occupa uno spazio di circa 200 mq, con una lunghezza del campo di 20 metri e una larghezza di 10 metri. La rete è posizionata al centro del campo per tutta la sua larghezza, mentre le due linee di battuta distano esattamente 6,95 m da essa. La distanza delle pareti nella parte posteriore è di 3 m dalla linea di battuta mentre saranno adiacenti lungo i lati.