Il tapis roulant è il macchinario perfetto per allenarsi in casa e fare esercizio in modo costante e omogeneo. La corsa infatti è un training completo da cui trae beneficio tutto il corpo. La cosa fondamentale sarà quindi scegliere il modello di tapis roulant migliore per le nostre esigenze, per il livello di allenamento e per il budget. I migliori modelli attualmente sono YM Tapis Roulant Elettrico Pieghevole e CITYSPORTS Tapis roulant Leggero Treadmill Elettrico, ma ce ne sono molti altri. Vediamoli nel dettaglio.

tapis_roulant
tapis roulant

Dimensioni

Le dimensioni del tapis roulant sono estremamente variabili. Esse dipendono principalmente dall’ampiezza del nastro e dalla tipologia di manubri montati. Quelli più performanti possono arrivare facilmente ai 70 cm di larghezza, per un’altezza in genere non inferiore a 1.20m. L’ingombro, ovviamente, andrà ipotizzato su supporto piegato, ove sia possibile chiuderlo.

Misura della pedana

La pedana, o più semplicemente il nastro, dovrà avere una misura correlata all’altezza dell’atleta e alla sua struttura fisica, nonché alla tipologia di allenamento che si intende fare. Da un punto di vista prettamente numerico la lunghezza è correlata all’altezza di chi lo usa, da un minimo di 125 cm a un massimo di 150cm, mentre la larghezza, che consta della superficie di corsa effettiva, si calcola in base alla velocità di utilizzo: 45 cm fino a 8km/h, 52 cm fino a 18 km/h e almeno 55 cm per velocità superiori.

Misura da chiuso

Come accennato, le misure del tapis roulant da chiuso variano sia per larghezza che per lunghezza. Generalmente il supporto chiuso avrà la stessa larghezza della versione aperta ma sarà più “alto”, arrivando anche a 130/140 cm. Molto dipende anche dal fatto che sia trasportabile o meno, e quindi dotato di rotelle. In questo caso, la base sarà più ampia e l’altezza superiore.


Batteria

La maggior parte dei tapis roulant attuali è elettrica, pertanto l’alimentazione non prevede l’utilizzo di batterie. In caso di supporto di questo genere il controllo di manutenzione delle batterie dovrebbe avvenire, in media, una volta l’anno. L’alimentazione autonoma dura anche molto di più, soprattutto con le ricaricabili, ma è bene fare un check-up periodo per verificarne la salute.

Servono le pile?

Le pile servono soltanto in caso di tapis roulant con alimentazione autonoma (questi modelli sono generalmente provvisti di ricaricabili e annesso sistema di ricarica) oppure per i display che, invece, molto spesso sono alimentati proprio a batteria.

Autonomia della batteria

L’autonomia della batteria di un tapis-roulant non elettrico dipende dall’intensità di utilizzo, ma generalmente si attesta fra i due e i cinque anni (per le ricaricabili). Una raccomandazione è non sollecitare troppo spesso la ricarica, riservandola soltanto all’esigenza e mai avviandola su supporto già sufficientemente carico (in questo modo le batterie, infatti, si usurano più velocemente).

In quanto si ricarica?

Generalmente la ricarica avviene nell’arco di 8/12 ore. Importante non utilizzare il supporto nella fase di ricarica, se il modello ne prevede la possibilità. Non è necessario caricare il supporto al massimo, ed è importante seguire con esattezza le istruzioni allegate alla ricarica per utilizzarle in modo corretto.

Consumi

Per quanto possa apparire inusuale, in realtà un tapis roulant consuma molto meno di qualsiasi elettrodomestico presente in casa, almeno nella media. Il funzionamento infatti non è complesso, e ad incidere è la potenza del motore (max 5 cavalli per i modelli domestici), la velocità di corsa e il peso dell’atleta. L’oscillazione di consumo è fra i 260 e i 500 watt.


Inclinazione

L’inclinazione del tapis roulant è molto importante per rendere vario l’allenamento. Essa determina infatti la pendenza della superficie e di conseguenza la mole di lavoro e la tipologia di muscoli interessati all’esercizio. In linea di principio, un utilizzo graduale ideale prevede di iniziare in piano e concludere in pendenza, aumentando gradualmente anche la velocità.

Manuale o elettrica

L’inclinazione del tappeto può essere elettrica oppure manuale. Ovviamente quella elettrica è migliore poiché consente di incrementare la pendenza in modo omogeneo senza interrompere l’allenamento. Quella manuale richiede di solito lo stop all’esercizio e la variazione, appunto manuale, dell’inclinazione attraverso specifiche operazioni, diverse per ogni modello.


Stabilità e rumorosità: meccanismi ammortizzamento

Quasi tutti i modelli di tapis roulant sono sufficientemente stabili e non troppo rumorosi in fase di allenamento. Ovviamente questo fattore è diverso da modello a modello, in base ai meccanismi di ammortizzamento installati e all’intensità di utilizzo. Stabilità e rumore, in linea di massima, variano al variare della velocità e in funzione del peso dell’atleta.


Velocità

La velocità di ogni tappeto è determinata dal modello di riferimento. Ogni modello ha una velocità massima raggiungibile che ci dice quale sarà il massimale di allenamento che potremmo raggiungere in termini di corsa, il quale è settabile su qualsiasi tipologia di pendenza selezionata. Come negli altri casi, il consiglio per il neofita è quello di iniziale e incrementare con gradualità, tenendo d’occhio la stabilità dei battiti cardiaci.


I TOP Tapis Rulant Elettrici

Bluetooth Nero PRO Treadmill

Il tapis roulant Pro Treadmill è un modello pieghevole con sensori ad impulsi. È dotato di uno schermo led che segnala il tempo, la velocità, la distanza, le calorie e la modalità di scansione. Possiede inoltre 12 programmi automatici e la possibilità di creare allenamenti personalizzati con la programmazione manuale, semplice e intuitiva da utilizzare.

Il modello è collegabile via bluetooth a un device portatile e si inclina manualmente su tre livelli. Si tratta di un macchinario piuttosto stabile le cui dimensioni sono 126 x 60 x 120 cm e il suo peso si attesta sui 24 Kg e ne supporta 110. Si tratta senz’altro di un modello completo il contro è essere dedicato prevalentemente a una fascia di clientela che non richiede allenamenti intensivi.

homcom Tapis Roulant Elettrico con Schermo LCD

Il modello di tapis roulant elettrico proposto da Homcom è una versione essenziale ma completa per chi si affaccia a questa disciplina per la prima volta. Il suo pregio maggiore è infatti la semplicità di utilizzo mentre vede nel peso il suo difetto più grande, ben 34 chili per un modello base non sono pochi. Supporta fino a 100 kg di peso atleta. Possiede uno schermo LCD e vanta i principali programmi di misurazione, come le calorie, la distanza, il tempo e la velocità.

Il tapis roulant Homcom misura 141 x 66 x 26 cm ed è leggermente più lungo della media dei suoi omologhi. La dimensione piegata è 66 x 64 x 129 cm e la sua inclinazione è manuale. Vanta inoltre tre programmi preimpostati in base alla tipologia di allenamento che si intende affrontare, in alternativa si potrà optare per un allenamento libero a velocità variabile in modo discrezionale.

ISE Tapis Roulant Pieghevole Elettrico

Il tapis roulant ISE è un modello elettrico con motore di grande qualità e materiali che ne garantiscono funzionalità silenziose e impatto morbido per le articolazioni. Il suo pregio principale è quindi l’ammortizzazione. Inoltre è dotato di un pratico corrimano antiscivolo. Il modello è dotato di schermo con display a LED, gli indicatori riportati sono relativi alla velocità, alla distanza percorsa, alle calorie consumate e al tempo di utilizzo. Inoltre vanta un pratico bottone di emergenza e sicurezza.

Le misure del modello sono 130 x 57.4 x 25 cm e il peso è di 27 kg, perfettamente nella media dei supporti di questo segmento. Il contro principale risiede nel fatto che il modello ISE ha una sola pendenza, sopperita tuttavia da 4 programmi preimpostati molto completi per diversi tipi di allenamento. Il supporto nel complesso è molto stabile e silenzioso. Support 130 kg di peso atleta.

YM Tapis Roulant Elettrico Pieghevole

YM propone un tapis roulant completo di tutte le principali funzionalità che si richiedono a questo tipo di supporto, è pieghevole e vanta ben 12 programmi di allenamento preimpostati (uno dei pregi principali). Si tratta di un modello che possiede 3 tipologie di inclinazione e, una volta ripiegato, può essere facilmente trasportato grazie alle rotelle poste alla base del macchinario.

Le dimensioni del prodotto per utilizzo sono 126 x 64 x 126 cm mentre quelle del supporto ripiegato sono 60 x 64 x 126 cm. Il modello è dotato di schermo display LCD dove poter organizzare i vari settaggi e selezionare gli allenamenti preimpostati. Oltre alle classiche misurazioni (distanza, tempo, calorie e velocità) è dotato di cardiofrequenzimetro. Portata consigliata: 120 kg max.

BOUDECH Tapis roulant con Motore Elettrico

Il modello di tapis roulant Boudech è pieghevole e dotato di motore elettrico. Si tratta di una valida opzione per chi si allena con buona costanza pur non essendo un atleta strutturato. Il supporto è dunque adatto a un allenamento duraturo nel tempo ed è dotato di ben 12 programmi diversi di training. Si tratta di un modello salvaspazio (principale PRO) dotato di tre livelli di inclinazione

Il display LCD vanta misurazione della velocità, delle calorie, della distanza e del tempo ed annovera anche un comodo misuratore del battito cardiaco, utile a monitorare costantemente il livello di affaticamento del corpo durante la sessione di allenamento. L’inclinazione è manuale, le misure da aperto sono 137 x 64 x 133 cm e il peso è di 29 kg. Principale contro: non è un modello particolarmente stabile e il manubrio non si può regolare in altezza. Portata massima: 110 kg.

CITYSPORTS Tapis roulant Leggero

Il tapis roulant pieghevole Citysports è uno strumento per la corsa molto completo, adatto a diversi livelli di allenamento dell’atleta. Dotato di cardiofrequenzimetro, il Citysports possiede anche un ampio display LDC dove controllare le principali misurazioni (distanza, tempo, calorie e velocità). Il principale vantaggio è lo spessore molto esiguo una volta chiuso (appena 15 cm).

Lo svantaggio principale è la stabilità: nonostante non sia particolarmente instabile, risente un po’ dell’impatto della corsa dal punto di vista dell’ammortizzazione. Supporta fino a 110 kg. Misure: 1450 * 735 * 150mm. L’azienda garantisce inoltre un supporto tecnico gratuito per 12 mesi. Non è dotato di inclinazione elettrica e il manubrio non si può alzare.

Sixtus Tapis Roulant Elettrico Pieghevole

Il pregio fondamentale del tapis roulant Sixtus è la completezza: si tratta di un supporto dotato di ogni elemento fondamentale per un buon allenamento jogging, corsa e camminata per atleti di qualsiasi livello di partenza. Dotato di sensore impulsi, il display di cui è dotato vanta le principali misurazioni come calorie, tempo, velocità e distanza, oltre a un supporto per Ipad.

Il tapis roulant Sixtus è pieghevole e le sue misure sono 66 cm (L) x 138 cm (L) x 130 cm (H). Supporta fino a 120 kg di peso dell’atleta. L’inclinazione è manuale e il manubrio non è regolabile in altezza. Si tratta certamente di un supporto piuttosto stabile, pesa ben 36 chili (principale svantaggio in termini di trasportabilità), grazie anche all’ampiezza del tappeto.

Sportstech F10 Tapis Roulant Modello 2020

Il tapis roulant Sportstech F10, nell’edizione 2020, è un macchinario molto versatile, adatto a diverse tipologie di atleti. Le fasce laterali consentono un utilizzo anche per persone avanti con l’età che necessitano maggior stabilità e sicurezza. Si piega manualmente in modo rapito. Il peso è di 27 kg e le dimensioni, una volta aperto, sono 1240x620x1340mm, mentre piegato sono 550x620x1340mm.

Il display LCD è retroilluminato e segnala battito cardiaco, tempo, distanza, calorie e velocità. Supporta fino a 120 kg in termini di peso atleta ed è molto resistente. L’inclinazione è manuale e il manubrio non può essere regolato in altezza (principale “contro”). Il vantaggio principale è la possibilità di interagire con tablet, del quale possiede anche un supporto dedicato insieme all’alloggio per bottiglie d’acqua.

Tapis ROULANT Elettrico 1 HP 1000W

Il tapis roulant hp 1000w della FpTech è un supporto molto avanzato e pratico da usare, il suo principale pregio, insieme alla compattezza, è il fatto di essere già montato e pronto all’uso alla consegna, senza particolari azioni da compiere per renderlo operativo. Si tratta di un modello pieghevole grazie a un sistema meccanico avanzato, e il suo schermo LCD misura calorie, distanza, velocità e tempo. Difetto: non ha il controllo dei battiti. Pregio: ha un ottimo supporto fisico per device mobili e connessione bluetooth.

L’inclinazione avviene manualmente su tre livelli, le misure del supporto sono invece 143 x 66 x 103 centimetri da aperto e 143 x 60 x 50 centimetri piegato. Supporta fino a 100 kg di peso dell’atleta ed è sufficientemente stabile. Il manubrio è di tipo soft-grip ma non è regolabile.

Sportstech F17 Tapis Roulant

Il modello Sportstech ha il grande pregio di essere supersilenzioso, grazie al tappeto realizzato in materiali superiori a cinque strati, ma il difetto di non essere semplice da spostare una volta ripiegato (perfetto invece se mantenuto aperto in una specifica zona della casa). Le funzionalità dello schermo misurano tutte le principali funzioni fra cui il battito cardiaco attraverso un pratico braccialetto.

Dimensioni: 144 x 72 x 124 cm con peso 46 Kg. Il supporto massimo di peso dell’atleta è 120 kg. Non possiede inclinazione e il manubrio non è regolabile. Vanta ben 12 programmi preimpostati per altrettante tipologie di allenamento.


Computer di bordo

Il computer di bordo sul display di un tapis roulant è molto utile per monitorare l’allenamento, controllando le principali misurazioni utili quali la velocità, il tempo di training, la distanza percorsa e le calorie bruciate. In molti modelli è presente anche il cardiofrequenzimetro, misurato in modi diversi ma che compare comunque sul display del modello.

Cardiofrequenzimetro

Il misuratore di battiti cardiaci è una funzione importante in qualsiasi tapis roulant, perché consente di monitorare l’allenamento in modo ottimizzato, controllando che il cardiotraining proceda in modo corretto. Un accorgimento importante è sempre quello di mantenere i battiti costanti e più bassi possibile, garantendo un dispendio di calorie regolare.

Potenza e velocità

Potenza e velocità sono due aspetti importanti di cui tenere conto in base al tipo di allenamento che si vuole fare. L’inclinazione del tappeto e la velocità del nastro determinano questi due fattori. Il primo agisce sulla resistenza mentre il secondo sulla potenza dei muscoli, dunque vanno impostati in base ai risultati che si desidera ottenere dalla specifica sessione.

Benefici

Il tapis roulant ha numerosi benefici per il corpo, a cominciare da un benessere generale per tutto il fisico, una migliore ossigenazione degli organi, circolazione sanguigna e tono muscolare. Si tratta di uno strumento ottimo per allenare tutti i muscoli oppure per perdere peso, utilizzandolo con costanza e sempre successivamente ad opportuno controllo medico.

Limitare lo spazio

Una delle caratteristiche principali di cui tenere conto quando si acquista un tapis roulant è il fatto che il suo ingombro non è minimo. Aperto richiederà uno spazio importante ma, se è un modello pieghevole, quello spazio sarà ottimizzato una volta chiuso e riposto in un angolo della casa. Per questo è importante visionare le misure di entrambe le fasi prima di acquistarlo.

Meccanismo di chiusura agevolato

Nonostante appaia faticosa, la fase di chiusura del tapis roulant nella maggior parte dei casi non è affatto complessa. Questo perché la maggior parte dei modelli è dotato di meccanismi di chiusura agevolata che funzionano con sistema idraulico. Essi consentono di alzare agevolmente la pedana e portarla in posizione verticale, rendendo il supporto più piccolo e semplice da trasportare.

Contenere i consumi elettrici

Il tapis roulant non consuma molto come tanti pensano. Tendenzialmente, fra gli elettrodomestici della casa, è quello che consuma di meno. A determinare l’incremento dei consumi sono due fattori: la velocità settata per l’allenamento e il peso dell’atleta che lo utilizza. Maggiori saranno questi due parametri e maggiore sarà il dispendio energetico del supporto.

Garanzia

Come ogni elettrodomestico, anche il tapis roulant è coperto da regolare garanzia che varia dall’anno ai due anni. Molte marche importanti propongono anche estensioni di garanzia fino a cinque anni, che possono essere accordate gratuitamente oppure previo pagamento di una piccola aggiunta al costo già sostenuto per acquistare il supporto.


FAQs

Quanti tipi di tapis roulant esistono?

Tendenzialmente esistono due tipi di tapis roulant, la versione elettrica e quella magnetica. La differenza sostanziale è che il tapis roulant elettrico ha un movimento automatico del tappeto, mentre in quello magnetico il movimento è sollecitato dalla corsa dell’atleta.

Differenze tra tapis roulant elettrico e magnetico?

La differenza principale è la tipologia di movimento. Il Tapis roulant magnetico richiede la corsa dell’atleta per attivarsi, di conseguenza anche la velocità sarà determinata dall’atleta e non dal macchinario.

Quanto costa un tapis roulant elettrico?

Il costo medio di un tapis roulant elettrico è circa 700 euro, anche se è possibile arrivare a prezzi molto maggiori in funzione delle caratteristiche del prodotto.

Come utilizzare un tapis roulant elettrico?

Il funzionamento di un tapis roulant è semplicissimo, una volta imparate le istruzioni sarà possibile avviare il motore e iniziare a camminare alla velocità minima, settando in corsa le variazioni di velocità e pendenza.

Quanti minuti di tapis roulant al giorno per dimagrire?

Non esiste una formula esatta per il dimagrimento con tapis roulant. In linea di principio è bene utilizzare il supporto per almeno trenta minuti, sempre in accordo con un accurato controllo medico e cardiaco.

Quali muscoli si allenano con il tapis roulant?

Il tapis roulant allena tutti i muscoli del corpo, dalle gambe ai glutei, all’addome, alle braccia. Il movimento della corsa coinvolge infatti tutta la muscolatura, se eseguito correttamente.

Quali sono gli svantaggi del tapis roulant?

Non esistono particolari svantaggi nell’utilizzo del tapis roulant, se non l’ovvia rinuncia a una bella corsa all’aperto. Le eventuali controindicazioni possono essere legate a problematiche fisiche personali, da appurare con apposito controllo medico.

Il tapis roulant può creare problemi alle ginocchia?

Se utilizzato correttamente il tapis roulant non genera particolari problemi alle ginocchia. A lungo andare, soprattutto se non si utilizzano calzature adatte, possono occorrere problematiche alle articolazioni soprattutto in soggetti predisposti.

Quanto dura in media un tapis roulant prima di essere sostituito?

Un buon tapis roulant è molto longevo, nella misura di almeno 5 anni. Anche in base alla frequenza di utilizzo può variare la vita del supporto, che generalmente non è inferiore ai 3 anni né superiore ai 10 anni.