Il Kettlebell è uno strumento fondamentale per chiunque desideri allenarsi con efficacia e migliorare le proprie performance atletiche in termini di potenza, resistenza, coordinazione e forza generale per i vari muscoli del corpo. Si tratta infatti di un’attrezzo molto versatile e che si presta quindi ad essere utilizzato per un numero praticamente infinito di esercizi.

In commercio esistono vari tipi di kettlebell, la cui differenza è sostanzialmente quella della pezzatura, e cioè il peso, ma anche la qualità (attualmente le migliori sul mercato sono quelle della POWRX). In base alla pezzatura scelta si potranno svolgere esercizi diversi e quindi allenare diversi muscoli del corpo scegliendo magari movimenti mirati e localizzati. In alternativa, si possono studiare dei circuiti in grado di generare benefici generali a tutto il corpo.

kettlebell
kettlebell

Che cos’è il kettlebell?

Il kettlebell viene definito anche ghiria, e il suo utilizzo risale a tempi antichissimi. Già nell’antica Grecia questo strumento veniva utilizzato dagli atleti per la preparazione fisica alle Olimpiadi, seppur a quei tempi esso non avesse ancora la classica forma sferica che vediamo oggi. Questa la si deve al 18esimo secolo e in particolare alla diffusione che ebbe nella Russia di quel periodo.

Un tempo il kettlebell non era altro che una giara riempita di acqua e sabbia, il cui peso ne consentiva la trazione. Assumendo poi l’attuale forma a “palla di cannone“, e mantenendo la maniglia posta sulla parte superiore, è divenuta un attrezzo molto più versatile. La sua pezzatura varia dai 4 kg fino ai 54 kg, ma può avere anche un peso superiore, generalmente introdotto per alcune specifiche competizioni ufficiali.

Kettlebell workout: che benefici ha?

Il kettlebell è uno strumento molto efficace proprio perché estremamente versatile. Utilizzandolo si possono effettuare moltissimi tipi di esercizi che a loro volta portano benefici specifici. Il kettlebell migliora la potenza, la capacità cardiovascolare, la reattività muscolare e la resistenza. Si tratta proprio per questo di uno strumento regolarmente utilizzato per allenare la forma fisica dei soldati nei corpi speciali americani e russi.

In linea generale gli esercizi eseguibili con il kettlebell si dividono tra quelli di oscillamento e quelli di griglia. Quelli di oscillamento hanno lo scopo di sfruttare tutti i muscoli del corpo, tesi e impegnati a mantenere costante l’oscillamento della ghiria. Quelli di griglia invece sono i classici esercizi di trazione, atti ad allenare per esempio muscoli localizzati come spalle, bicipiti o tricipiti.

Come scegliere un Kettlebell?

La scelta del kettlebell per il proprio allenamento non è univoca, ma deve essere fatta in base a molte variabili da tenere in considerazione: bisogna capire anzitutto quali sono le necessità personali, quali muscoli si intende allenare, che risultati si desidera ottenere e, ultimo ma non ultimo, qual è il livello di preparazione dal quale si parte, e che potrebbe ribaltare tutta la valutazione precedente.

Quel che è importante infatti è che il kettlebell va usato in sicurezza e in modo oculato. Si tratta di uno strumento semplice e versatile ma che può diventare controproducente se mal utilizzato. Per questo si consiglia di partire da un peso contenuto, più maneggevole ed eclettico, e di salire di livello per esercizi mirati oppure solo in caso di una buona struttura atletico-muscolare pregressa.

Migliori Kettlebell

Quali sono i kettlebell migliori sul mercato? Ce ne sono diversi, con caratteristiche ben precise idonee a vari tipi di allenamento e livelli di partenza diversi. Inoltre, in funzione delle necessità, si potranno selezionare modelli con rivestimenti di vari materiali, in grado di sopportare sollecitazioni più o meno intense.

POWRX – Kettlebell ghisa 4-30 kg

La kettlebell POWRX 10 kg è un attrezzo versatile di grande qualità. Rivestito completamente in neoprene, garantisce un’ottima presa e durevolezza dei materiali nonostante sollecitazioni ripetute. Ottima per allenamento fitness polifunzionale oppure per esercizi localizzati di addominali, bicipiti, tricipiti e glutei. Facile da assemblare e da trasportare.

POWRX – Kettlebell Professionale

La kettlebell POWRX professionale è l’attrezzo perfetto per chi desidera migliorare le proprie prestazioni con uno strumento da competizione. Si tratta di una ghiria completamente in acciaio da 24 kg, della quale sono disponibili diversi colori per distinguerle in caso di acquisto multiplo, differenziazione di peso oppure di esercizio. Il manico è levigato per consentire una presa ottimale.

Kettle GrypTM Palla Di Peso

Il kettle GrypTM è uno strumento molto utile per chi è solito allenarsi spostandosi da una palestra all’altra, oppure non vuole rinunciare al proprio training col le ghirie in qualunque posto si trovi. Si tratta di un supporto con manico e grip aggancia-manubri che consente di trasformare in kettle qualsiasi peso, mantenendo invariato l’allenamento.

Sveltus Kettlebell Fit

Sveltus Kettlebell Fit è la ghiria ottimale per chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di attrezzo. Consente di svolgere diverse tipologie di esercizio preferendo, eventualmente, una delle varianti più leggere, come quella da 4kg. Rivestita in vinile è facile da usare e comoda all’impugnatura, inoltre vanta quattro piedini alla base per poterla utilizzare anche in casa e riporta senza danneggiare i pavimenti.

RDX Kettlebell

Il kettlebell RDX è disponibile in diverse tipologie di peso. La sua forma è quella caratteristica a “campana per bollitore“, con manico superiore che rendono l’attrezzo particolarmente adatto per esercizi balistici o di oscillamento. Il rivestimento in tessuto protegge lo strumento, chi lo utilizza e il pavimento ove ci si allena, inoltre il design consente al kettle di rimanere perfettamente in piedi una volta riposto.

homcom Kettlebell da 10 kg

Il kettlebell Homcom è il classico kettle utilizzabile per diverse tipologie di esercizio, come strappi, sollevamento, squat e quant’altro. Il peso di 10kg lo rende utilizzabile tanto ai principianti con buona forma fisica che agli utenti più esperti, che sapranno utilizzarlo sia per allenamenti generali che per ottimizzare le performance di singoli muscoli o gruppi muscolari.

SIDEA Iron Kettlebell 68Kg

Il kettlebell Iron SIDEA è uno strumento dedicato agli atleti esperti, che utilizzano questo attrezzo per competizioni ufficiali o comunque agonistiche. Tendenzialmente è il kettle perfetto per allenarsi nel girevoy. In ogni caso ha un peso considerevole, 68 kg, che lo rende perfetto per sollevamenti e altre discipline di tipo agonistico.


8 VIDEO esercizi kettlebell

Ringraziamo l’accademia Onnit per darci visione sul suo canale YouTube dei seguenti esercizi con Ketball, ne abbiamo riportati i più importanti al fine di fare un buon allenamento.

Around the body

Esercizio preparatorio per oscillazioni, mantenere posizione eretta e passare il kettle da un braccio all’altro accompagnando il movimento con il corpo, trasferire il kettle in due passaggi, davanti e dietro.

Alternating Swing Kettlebell

Partire in posizione eretta e con moto oscillatorio far ondeggiare il kettle dal basso verso l’alto e viceversa, passandolo in mezzo alle gambe. Il passaggio da un braccio all’altro deve avvenire all’altezza del petto.

One Arm Kettlebell 

Utilizzare un solo braccio e generare un moto oscillatorio da dx verso sx o sx verso dx a seconda dell’arto utilizzato. Il kettle deve partire all’altezza delle spalle e arrivare in basso al lato opposto con leggero piegamento delle gambe e del busto.

One Arm Kettlebell swing

Esercizio identico a quello alternato ma da svolgere con un solo braccio in sessioni separate dall’altro. Il movimento è dall’alto verso il basso facendo passare l’attrezzo sotto le gambe e accompagnando la flessione con il busto.

1-Arm Deadstart Snatch Kettlebell

Utilizzare un solo braccio impugnando il kettle dal manico in posizione eretta e braccio innalzato. Piegare il braccio verso il basso effettuando una rotazione del polso all’altezza delle spalle e accompagnare lo strumento in basso piegando il busto.

Kettlebell One Arm Rotational Snatch

Utilizzare il kettle con un solo braccio partendo da posizione eretta con braccio teso e strumento stretto nel manico, dopo aver effettuato rotazione all’altezza delle spalle portare il kettle sul lato opposto del collo ed oscillarlo sino a tornare a posizione iniziale.

Kettlebell Good Morning

Effettuare sessione di squat mantenendo il kettle con due mani sul manico. Nella posizione di partenza il kettle deve essere adagiato sulla schiena, dopodiché si potrà effettuare piegamento delle gambe per poi ritornare in prima posizione.

Double Kettlebell Outside Snatch

Utilizzare due kettle per effettuare trazioni dal basso verso l’alto. Effettuare rotazione del polso all’altezza delle spalle nel momento della discesa e accompagnare verso il basso piegando leggermente le gambe.


FAQs

A cosa bisogna prestare attenzione durante un allenamento con il kettlebell?

La prima cosa a cui fare attenzione è la postura, che non deve mai generare carico sulla schiena o sulla colonna vertebrale.

Qual è il peso migliore per allenarsi con Kettlebell?

Dipende dal livello di partenza e dagli esercizi che si intende fare. Si consiglia di iniziare da 2 o 4 kg per atleti di livello principiante, a salire.

Quali muscoli vai ad allenare con Kettlebell?

In funzione degli esercizi si possono svolgere molti allenamenti diversi, che stimolano bicipiti, tricipiti, glutei, addominali e spalle.

Quali sono le dimensioni del kettlebell di 18 kg?

Per i modelli da 18kg generalmente l’altezza è pari a 16 cm mentre l’altezza maniglia è pari a 9,8 cm.

Qual è il diametro della maniglia del kettlebell da 28kg?

Per una ghiria da 28 kg il diametro della maniglia è pari a 4cm.

Acquistando il prodotto si intende che arrivi a casa una coppia di kettlebell?

Il prodotto prevede l’arrivo a casa di un singolo attrezzo, a meno che non sia specificato nella pagina di acquisto che la proposta prevede due supporti anziché uno.

Come portare in giro la tua Kettlebell?

L’ideale è dotarsi di una sacca porta-kettle fra le tante che sono disponibili in commercio, ma prima di tutto verificare che essa non sia compresa nell’acquisto che si intende fare.