Qual è il miglior idromassaggiatore plantare in commercio? E perché ne abbiamo bisogno? Partiamo dal principio.

I nostri piedi lavorano duramente ogni giorno. Si portano addosso il peso del corpo ed è questo il motivo per cui è normale la sera rientrare a casa con i piedi doloranti, dopo una lunga giornata di lavoro. Se anche tu stai annuendo sconsolato, un idromassaggiatore plantare è esattamente ciò di cui hai bisogno per dare ai tuoi piedi l’attenzione, le coccole, la cura e il sollievo che tanto meritano per le loro fatiche quotidiane.

idromassaggiatore plantare

Sì, davvero. I tuoi piedi meritano un trattamento speciale e i dispostivi che ti stiamo presentando in questa guida sono perfetti per questa esigenza. Abbiamo selezionato i modelli più funzionali, il miglior idromassaggiatore plantare che ci sentiamo di consigliarti è senza dubbio della HoMedics. Si tratta di dispositivi altamente consigliati per lenire i dolori e l’ansia legati a diverse condizioni cliniche di cui parleremo più approfonditamente nei prossimi paragrafi dell’articolo.

Ti lasciamo alla nostra guida che ti fornirà informazioni su quale modello scegliere in base a come stanno i tuoi piedi e a quale trattamento vuoi offrire loro.

Cos’è l’idromassaggio e come funziona?

L’idromassaggio plantare è un’antica tecnica di massaggio che viene eseguita sui piedi. Si pratica utilizzando una combinazione di acqua e aria che va a produrre bolle. Viene usata nella medicina tradizionale per le sue qualità terapeutiche e calmanti, ma delle sue proprietà benefiche parleremo più avanti.

La tecnica idromassaggiatrice veniva praticata in esclusiva nei centri di talassoterapia. Ora, per fortuna oseremo dire, sta entrando nelle nostre vite con i dispositivi portatili in particolare ma anche attraverso le vasche da bagno. Durante questo tipo di massaggio viene utilizzata acqua dalla temperatura calda, tiepida e fredda, ognuna delle quali offre proprietà differenti.

Nonostante l’uso di questi dispositivi sia generalmente semplice e intuitivo, è comunque essenziale leggere con attenzione le istruzioni del prodotto prima di utilizzarlo sul proprio corpo per la prima volta. In genere questi modelli sono dotati di una rotella per regolare l’intensità delle bolle, la rotazione degli elementi massaggianti e la temperatura dell’acqua.

Si consiglia di utilizzare il prodotto sempre su una superficie piana e di posizionare al di sotto un asciugamano o uno straccio per assorbire eventuali schizzi. Si raccomanda, inoltre, di non superare mai il limite massimo di acqua indicato sul bordo del dispositivo. In caso contrario, potresti danneggiare il meccanismo del massaggiatore.

Quali tipologie di massaggio idro esistono?

In questo articolo ci concentreremo sugli idromassaggiatori plantari, ma dovresti sapere che esistono sul mercato anche altri tipi di prodotti che puoi usare per ottenere differenti tipologie di massaggio ai piedi. Ogni dispositivo può essere utilizzato da solo o combinato con altri metodi per potenziarne gli effetti benefici.

Un semplice massaggiatore è un dispositivo manuale costituito da rulli, palline o altri elementi che esercitano una pressione sui piedi. Esistono di questi, modelli realizzati in legno. La sensazione di tepore che emana è terapeutica e non è necessaria l’elettricità per usarli.

I modelli che ti presentiamo in questa guida utilizzano bolle e getti d’acqua per massaggiare i piedi e alleviare la tensione.

I massaggiatori termici in genere funzionano utilizzando gli infrarossi e sono molto efficaci nell’alleviare il dolore e la tensione sulla pianta dei piedi.

Infine, i massaggiatori shiatsu prevedono un tradizionale massaggio orientale eseguito mediante palline. Basandosi sulla riflessologia, hanno la capacità di agire su qualsiasi organo del corpo.

Ma torniamo ai nostri idromassaggiatori plantari e cerchiamo insieme di capire quali e quante tipologie di massaggio idro esistono e possono esserci utili nella vita di tutti i giorni.

  • Massaggio a rotazione drenante

grazie all’impatto dell’acqua sui piedi, ha un effetto lipo-attivo e rassodante.

  • Massaggio a pressione localizzata

questo tipo di massaggio esercita una pressione continua specifica che può anche servire per alleviare distorsioni occasionali.

  • Massaggio rotante antistress

Il getto rotante esegue un movimento circolare. È l’ideale per combattere il dolore causato da una cattiva postura o da uno sforzo occasionale.

  • Massaggio riflessologico plantare

questo tipo di massaggio ai piedi contribuisce ad alleviare i dolori articolari e muscolari. Dona una sensazione di puro piacere e aiuta a prendere sonno.

  • Massaggio ad aria

l’impatto delle bolle d’aria ha un effetto rilassante su tutti i muscoli delle gambe.

Benefici dell’idromassaggio per i piedi?

Un idromassaggiatore plantare viene in genere utilizzato dopo una lunga giornata di lavoro o di sforzi fisici eccessivi. Ma possono anche stimolare alcuni punti connessi ad altri organi del nostro corpo. Offrono diversi vantaggi che vanno a migliorare il nostro umore e a dare uno scossone alla nostra salute in generale.

  • Relax

Dovresti iniziare a provare un certo senso di benessere e di rilassamento che si estende dalle dita dei piedi al resto del corpo, non appena metti i piedi in acqua. Ecco perché sono perfetti da fare prima di dormire.

  • Sollievo dall’ansia

Un buon dispositivo è in grado di rilassare i muscoli e alleviare la tensione che si accumula nei piedi. Gli esperti ritengono che sia lo stress che l’ansia provochino cambiamenti nella postura che, ovviamente, influisce sui nostri piedi.

  • Riduzione del dolore

Sia i massaggi che l’effetto dell’acqua a diverse temperature possono ridurre il dolore ai piedi causato da uno sforzo eccessivo o dal passare troppe ore in piedi.

  • Fattore estetico

Il miglioramento della circolazione sanguigna porta a piedi più radiosi con un tono della pelle uniforme. Molti dispositivi includono accessori per limare i calli o per prendersi cura delle unghie, rendendoli un prodotto completo ideale per la pedicure.

  • Comfort

È naturalmente più piacevole prendersi cura dei propri piedi comodamente da casa che recarsi in un centro estetico. Puoi immergere i piedi nel tuo bagno o in soggiorno mentre leggi un libro o guardi un episodio della tua serie tv preferita.

Fattori di acquisto

Per fare la scelta giusta e scegliere il miglior idromassaggiatore plantare, è necessario guardare quali funzionalità ha il dispositivo e qual è la sua potenza. Certo è che quando parliamo del miglior modello in circolazione lo associamo alle molteplici modalità di massaggio e all’intensità dello stesso, caratteristiche che ci fanno sentire come fossimo in un vero centro benessere.

Accessori per pedicure

Il migliore idromassaggiatore per i piedi non solo ci aiuta a rilassarci ma anche a pulire i nostri piedi. Vuol dire che il dispositivo può includere una pietra pomice che va a rimuovere le cellule morte. Questa viene fornita come accessorio.

Potremo anche trovare la funzione timer che ci aiuta a combinare relax e piacere senza dover attendere il tempo medio di massaggio di un programma, della durata di circa 15-20 minuti. Tutto questo può essere fatto con un telecomando che può anche avere la funzione di modificare l’intensità e la modalità del massaggio. Ovviamente anche il telecomando lo troviamo tra gli accessori del dispositivo acquistato.

Funzione calore inclusa

Alcuni idromassaggiatori plantari mantengono solo la temperatura dell’acqua. Questa funzione invece la riscalda. Se hai bisogno di ottenere un massaggio prolungato di almeno una ventina di minuti, il consiglio è di prediligere un prodotto che sia dotato di questa funzionalità. Altrimenti prima o poi l’acqua si raffredderà e perderai il sollievo che hai tanto atteso di ricevere.

Raddoppia le bolle

In genere questa è un’opzione inclusa nella maggior parte dei dispositivi moderni. Le bolle servono a due scopi: si aggiungono al massaggio che già stai ricevendo dai rulli e aiutano ad aumentare e migliorare la circolazione del sangue.
Sebbene non si tratti di un extra necessario, anche i modelli più economici hanno l’opzione di raddoppiare le bolle. Sicuramente, un dispositivo di ultima generazione ha questa caratteristica incorporata.

Misura

No, non è come pensi. Stiamo parlando di dispositivi adatti anche agli uomini, non solo alle donne. Ma è importante porre attenzione alle misure del prodotto in questione. Se troppo grande, si rischia di non sentire del tutto gli effetti benefici del massaggio. Se troppo piccolo, beh, il risultato è scontato: dolore e fastidio.
Leggi bene le informazioni specifiche del prodotto e controlla le misure prima di acquistare, per essere sicuro di prendere un modello che si adatti perfettamente alla misura del tuo piede.

Erogatore d’acqua

Alcuni modelli richiedono un’aggiunta di acqua calda o questa si raffredderà con il passare del tempo. Ciò vuol dire che non sarai in grado di immergere i piedi per lunghi periodi di tempo.
Un erogatore d’acqua ti permette di godere del massaggio per più dei fatidici 20 minuti ed è certamente un’opzione da tenere in considerazione prima di procedere al tuo acquisto.

HoMedics

L’idromassaggiatore plantare di HoMedics è senza dubbio uno dei migliori in circolazione. Questo modello è pensato per i piedi affaticati dopo una lunga giornata in piedi. È costituito da quattro sezioni idromassaggio con doppie bolle tonificanti, per un pediluvio degno di un centro termale. Doppie bolle? Sì, esatto. Il modello HoMedics si compone di 4 file di bolle per una maggiore intensità nel massaggio, per permetterti di godere di un momento di puro relax.

Si costituisce anche di una funzione di mantenimento del calore, ossia il dispositivo mantiene calda l’acqua a lungo per un relax davvero infinito.

È un modello adatto a tutta la famiglia. Le misure sono perfette per adattarsi anche ai piedi più grandi, fino alla 47.

Le caratteristiche principali del modello si completano con una funzione di magnetoterapia e calore con effetto distensivo, pietra pomice a grana grossa e fine, quattro rulli estraibili, un timer manuale per poter scegliere la durata del trattamento e un beccuccio per svuotare l’acqua in modo semplice.

Aggiungi dei sali da bagno o degli oli essenziali per un relax più completo.


Laica PC1017

Un idromassaggiatore plantare semplice e compatto quello che ci propone Laica. Il modello PC1017 ci arriva completo di accessori essenziali come un coperchio antispruzzo, un massaggiatore a nodi rotanti, un fondo riscaldato per mantenere calda l’acqua, vibrazioni e idrobolle che vanno a donare una piacevole sensazione di relax e benessere.

Come funziona? È un normale massaggio per i piedi che si combina con le proprietà benefiche dell’acqua per offrire tutti gli effetti salutari di questo straordinario e meraviglioso mix.


Beurer FB 35 Pediluvio

Non c’è molto da dire su questo modello se non che ha davvero delle funzioni particolarmente interessanti. Quello che colpisce immediatamente è il suo filtro per l’aromaterapia. Sì, hai capito bene! Questo modello si compone di un filtro aromatico rimovibile, pensato apposta per l’inserimento e l’utilizzo di fragranze. Qui puoi disporre di due tipologie di massaggio: vibrante e idromassaggio. Già dopo minuti di accensione, potrai sentire una gradevole sensazione di sollievo. Ciò avviene anche grazie alla caratteristica di mantenimento del calore dell’acqua, efficace doppiamente con la sua funzione di isolamento termico.

Rigenerazione cellulare, sollievo dalla tensione muscolare, riattivazione della circolazione sanguigna. Sono alcune delle proprietà benefiche che puoi attrarre dalle luci a raggi infrarossi e alla funzione di magnetoterapia. In dotazione hai a disposizione tre accessori per la pedicure, interscambiabili tra loro: una spazzola per la stimolazione delle zone riflesse, un accessorio per massaggio e un callifugo per ottenere una pelle levigata e morbida.

Inoltre, il modello è stato progettato con dei piedini in gomma anti-scivolo che terranno il dispositivo ben piantato a terra durante il suo utilizzo. La protezione anti-schizzi evita fastidiose fuoriuscite d’acqua. La sua pratica impugnatura e le sue dimensioni lo rendono perfetto per essere riposto ovunque senza che dia fastidio in giro per casa.


Beurer FB 50 Pediluvio

Il modello FB 50 di Beurer è perfetto per rilassarsi e ridurre la tensione ai piedi con le sue funzionalità di massaggio vibrante e idromassaggio. Gli effetti benefici sono maggiorati da una soletta e dai rulli rimovibili per la riflessologia plantare.

La particolarità di questo modello è il poter scegliere la temperatura che preferisci. Il dispositivo è dotato di riscaldamento graduale dell’acqua, selezionabile in cinque livelli. Si completa di isolamento termico grazie alla doppia parete che va a mantenere costante la temperatura. Ha inoltre un comodo display a led, un timer e tre accessori per la pedicure (testina per massaggio rilassante, spazzola e callifugo). Le sei calamite per la magnetoterapia completano un vero e proprio trattamento spa.


AREALER

L’idromassaggiatore plantare della Arealer permette di regolare la temperatura a proprio piacimento, tra i 35 e i 48 gradi. Il calore aumenta gradualmente, permettendo ai piedi di abituarsi piano all’aumento della temperatura e rilassarsi completamente sotto il getto dell’acqua. Le bolle vibranti e i raggi infrarossi completano un trattamento coi fiocchi, sterilizzando e disinfettando i piedi. Questo significa dire addio ai funghi. Ottimo anche come cura contro i calli.

Il dispositivo è composto di rulli con un tempo di massaggio predefinito a 15 minuti. Inoltre, ha un sistema a vaschetta che permette di far fuoriuscire l’acqua con semplicità. Non devi sollevare la vaschetta e versare il liquido ma ti basta aprirla e lasciare scorrere.

Il prodotto è certificato CE e ROHS.

Articoli correlati


Sacchetti anti-schizzo

L’idromassaggiatore plantare è un dispositivo particolare, improntato al benessere totale. Dai piedi alla mente, si comporta come un vero e proprio anti-stress. Ma ha anch’esso bisogno di protezione ed è a questo che servono questi sacchetti anti-schizzo.

Sono disponibili in una confezione da 100 pezzi e vanno utilizzati per proteggere la vaschetta podologica. Tieni al sicuro il tuo massaggiatore seriale!


Lima per pedicure e rimozione calli

Realizzata con materiali di alta qualità, è un accessorio davvero comodo e durevole nel tempo. È dotato di 5 pezzi per la pedicure ed è perfetta per rimuovere i calli e la pelle morta. Con questo interessante accessorio puoi godere di piedi lisci e morbidi. Il design è piccolo e leggero, comodo anche da portare in viaggio.

Immergi i piedi nell’acqua calda e rimuovi i calli e la pelle morta con la lima, dopo aver tolto i piedi dall’acqua. Dai una levigatura finale e asciuga i piedi. Infine, applica un po’ di crema idratante per completare il trattamento.

Sali di Epsom

I sali di Epsom sono conosciuti anche con il nome di ‘sali inglesi’. Questa versione con il tea tree ha proprietà disinfettanti e disintossicanti, antibatteriche, antimicotiche e antivirali. Queste gli consentono di trattare diverse condizioni infiammatorie ed elimina il cattivo odore. Perfetto per tutti i tipi di pelle, anche le più delicate. Rinfresca e tonifica.

È un rimedio totalmente naturale per alleviare il mal di piedi. Con il solfato di magnesio si riduce anche l’infiammazione alle articolazioni. Rilassante e curativo in caso di lividi, il sale assorbe il gonfiore e allevia il dolore.

VIDEO – Corretto utilizzo

Video di Beurer – ringraziamo per il video preso su Amazon

Con quale frequenza va usato?

Puoi usare il tuo idromassaggiatore plantare ogni volta che vuoi. È un ottimo trattamento quotidiano ma puoi anche utilizzarlo per rilassarti quando ne senti il bisogno. Considerando i benefici mentali del dispositivo in questione, ti consigliamo di usarlo almeno una volta a settimana.

Per quanto riguardo l’orario in cui dovresti immergere i piedi, non ci sono opzioni da considerare e puoi regolarti a tuo piacimento. C’è chi preferisce godere del massaggio al mattino appena svegli per cominciare bene la giornata, e chi aspetta di tornare a casa dal lavoro per finire alla grande le ultime ore prima di rivedere il letto. Noi ti consigliamo di provarlo prima di andare a dormire la sera, perché gli effetti rilassanti, come abbiamo accennato nei paragrafi precedenti, inducono il sonno.

Controindicazioni

L’uso di un idromassaggiatore plantare non può avere controindicazioni, ma è sempre meglio prevenire che alleviare un dolore evitabile. Il mal di piedi può essere una condizione di salute importante ed è molto importante prendersi cura e coccolare questa parte del nostro corpo, per mantenere uno stato di benessere generale. Ecco i consigli degli esperti:

  • Usa sempre calzature comode per sostenere il piede e favorire una postura naturale
  • Prenditi cura dell’igiene dei piedi e lavali ogni giorno con un sapone delicato
  • Cerca di prevenire i calli. Se aumentano di dimensione possono causare malformazioni e problemi al calpestio
  • Allena le dita dei piedi cercando di afferrare un pezzo di stoffa o una pallina. Ciò migliorerà la circolazione sia dei piedi che delle gambe.

Sistemi di sicurezza

Ogni qual volta che acquisti un dispositivo che va a utilizzare sia acqua che elettricità, è fondamentale verificare che sia dotato di tutti i sistemi di sicurezza adeguati alla tua protezione. Leggi con attenzione il manuale di istruzioni e utilizza l’idromassaggiatore plantare secondo le raccomandazioni per l’uso del produttore. Ti consigliamo di scegliere un sistema con spegnimento automatico e base anti-scivolo per prevenire potenziali incidenti. Dai un’occhiata ai modelli che sono protetti dal surriscaldamento e che indicano con chiarezza il livello massimo di acqua che il contenitore può supportare.

Faqs

1. Fino a che temperatura viene scaldata l’acqua?

La temperatura media è di circa 35 gradi ma puoi portarla a un massimo di 48 gradi.

2. È possibile aggiungere sali o bicarbonato nell’acqua?

Sì, certo. È possibile aggiungere sali, bicarbonato e fragranze per l’aromaterapia.

3. Qual è la durata media di ogni massaggio?

La durata media di un massaggio plantare è di circa 20 minuti, ma puoi farlo durare anche di più.

4. Ci sono delle controindicazioni nell’uso?

No, nessuna controindicazione all’utilizzo dell’idromassaggiatore plantare. Solo le solite rughette nel momento in cui la pelle rimane a lungo a contatto con l’acqua, nulla che non si possa risolvere aggiungendo dei sali che vanno a trattenere l’umidità.

5. Che profondità è la vaschetta?

Dipende. Una vaschetta media può essere profonda dai 10 ai 18 centimetri.

6. Quanto va riempito un idromassaggiatore plantare?

Ogni prodotto ha al suo interno un regolatore dove è descritto quanto va riempita la vaschetta.

7. Come si pulisce un idromassaggiatore plantare?

È molto semplice. Dopo l’utilizzo basta solamente asciugare il dispositivo con un panno asciutti. Alcuni modelli sono provvisti di una vaschetta rimovibile che puoi lavare separatamente in tutta comodità.

8. Quali sono le proprietà mediche di un idromassaggiatore plantare?

Le proprietà benefiche sono molteplici. Dal semplice rilassamento al trattamento di calli e infezioni fungine.

9. Come possono essere potenziati gli effetti dell’idromassaggiatore?

Gli effetti dell’idromassaggiatore plantare possono essere aumentati tramite degli accessori aggiuntivi come la pietra pomice, un termoregolatore, ecc.

10. Chi può utilizzare un idromassaggiatore plantare?

Tutti possono utilizzare un idromassaggiatore plantare. Alcuni modelli, però, non sono adatti per bambini e ragazzi al di sotto dei 14 anni e alcuni trattamenti vanno eseguiti sotto il controllo e la supervisione di un adulto.